Agevolazioni fiscali e tecnologia per la prevenzione anti-Covid nei luoghi di lavoro

In seguito alla pandemia da Covid-19, lo Stato ha predisposto una serie di agevolazioni fiscali per mettere in sicurezza i luoghi di lavoro. Negozi, aziende, enti e lavoratori autonomi possono accedere ad incentivi e detrazioni per l’acquisto di prodotti finalizzati al contenimento del contagio di Coronavirus, tra cui: dispositivi di protezione individuale, dispositivi per la sanificazione degli ambienti, apparecchi per la misurazione di temperatura, rifacimento dei locali ed acquisto di arredi di sicurezza. Le agevolazioni riguardano sia l’esenzione IVA che il credito di imposta.

Le agevolazioni previsti dall’Agenzia delle Entrate

Il credito d’imposta per la sanificazione dei locali e l’acquisto di dispositivi di prevenzione, finalizzati a tutelare la sicurezza dei lavoratori e degli utenti, è riconosciuto nella misura del 60% delle spese sostenute nel 2020, fino ad un massimo di 60.000 euro per ogni beneficiario. L’agevolazione è destinata ad imprese, lavoratori autonomi, enti non commerciali, enti del terzo settore ed enti religiosi civilmente riconosciuti. Il credito d’imposta si può usare in dichiarazione, cioè in compensazione nell’F24 senza limiti di importo. Inoltre non concorre alla formazione del reddito ai fini delle imposte sui redditi e del valore della produzione ai fini IRAP.

Il credito d’imposta per adeguare i locali ed i luoghi di lavoro alle nuove normative di sicurezza equivale al 60% delle spese sostenute nel 2020, fino ad un massimo di 80.000 euro. La misura è destinata ad imprese e lavoratori autonomi, a patto che esercitino la loro attività in luoghi aperti al pubblico. Tra i lavori previsti ci sono: interventi di rifacimento di spogliatoi e mense, interventi per realizzare spazi comuni, spazi medici ed ingressi, acquisto di apparecchiature finalizzate al controllo della temperatura corporea ed acquisto di arredi di sicurezza. La misura è cumulabile con altre agevolazioni e può essere ceduta ad altri soggetti, ma non è rimborsabile.

Totem digitali con termoscanner

I totem digitali, dispositivi già molto diffusi per la loro versatilità, ai tempi del Coronavirus continuano a dimostrare la loro multifunzionalità. Sono infatti molto richiesti totem digitali con dispenser di gel disinfettante e termocamera, che danno la possibilità di sanificare le mani all’ingresso ed all’uscita e sono in grado di rilevare la temperatura corporea con una telecamera infrarossi, con la massima precisione e senza alcun contatto. Sono disponibili differenti formati così da scegliere la misura più adeguata in base allo spazio a disposizione.

Altro dispositivo molto utile è il monitor dove indicare le procedure da adottare e le regole da seguire come: utilizzo obbligatorio della mascherina, igienizzazione delle mani, mantenimento della distanza di un metro ecc. Si possono collocare all’ingresso o vicino al bancone e sono disponibili in diverse dimensioni, design e materiali per integrarsi perfettamente con l’ambiente circostante.

I totem digitali possono inoltre essere dotati di gel disinfettante, così da svolgere contemporaneamente una funzione igienizzate e promozionale.

Altri dispositivi utili per l’igiene e la sicurezza

Tra le varie soluzioni disponibili sul mercato ci sono le colonnine con dispenser igienizzante, che possono essere spostate facilmente da un ambiente all’altro secondo le specifiche necessità. Sono dotate di fotocellula per l’erogazione automatica di gel e di flaconi di diverse dimensioni. All’occorrenza si possono anche aggiungere vaschette porta-guanti.

Una valida opzione è rappresentata dai dispenser da terra senza tocco, in grado di erogare gel disinfettante, sapone, igienizzante o qualsiasi altro liquido con una leggera pressione del piede su un pedale. È una soluzione molto utile negli ambienti particolarmente frequentati, poiché riduce al minimo il contatto con superfici condivise e prevede pochissimi costi di manutenzione.

Nei locali e nelle aziende è richiesto il continuo controllo della temperatura corporea, operazione che può richiedere molto tempo soprattutto in ambienti di lavoro molto affollati. In tal caso si può ricorrere alle termocamere fisse, che misurano la temperatura senza alcun contatto fino a 30 persone in contemporanea, o le termocamere portali ideali per rilevare latemperatura delle persone in mobilità.

You may also like

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Games