Come inviare file di grandi dimensioni: le soluzioni disponibili

Quante volte ti sarà capitato di dover inviare file di grandi dimensioni ad un collega o amico e non trovare una soluzione semplice da utilizzare ma soprattutto gratuita? Ovviamente sono disponibili numerose soluzioni e all’interno di questa guida ti spiego brevemente come utilizzare questi servizi su cloud per inviare file pesanti aggirando i limiti imposti dal tuo provider di posta elettronica.

Quando meno te lo aspetti potresti avere l’esigenza di inviare video, archivi fotografici, interi backup, software e tante altre tipologie di documenti ad un’altra persona ed accorgerti che la tua casella di posta consente l’invio di allegati che non siano superiori a 25 o 50MB; ovviamente in questo caso il disagio sarebbe enorme poiché come ben sai, è molto probabile che un filmato o una cartella di fotografie possa raggiungere facilmente una dimensione di 1GB.

In questo caso, dobbiamo ricorrere ad alcune soluzioni gratuite e facili da adoperare che ti spiego nel prossimo paragrafo: ovviamente, resta a te la scelta del servizio che ritieni più comodo.

Come inviare file di grandi dimensioni gratuitamente

Attualmente ne esistono decine e decine, ma ti riporto semplicemente i servizi che utilizzo quasi quotidianamente e che trovo i più facili da usare, nonché i più stabili e che offrono una banda per fare upload e download piuttosto ampia e che ci consentirà di fare trasferimenti molto velocemente (ovviamente i tempi dipendono anche dalla nostra connessione internet).

Vediamo insieme come mandare file grandi in pochissimi istanti.

WeTransfer

Senza dubbio il primo servizio di cloud che devo suggerirti è WeTransfer: il più utilizzato in tutto il mondo che prevede un piano gratuito per inviare fino a 2GB di dati via mail o tramite link da condividere mentre per gli utenti più esigenti è possibile attivare l’abbonamento a pagamento che consente invio di archivi fino a 20GB. Scegliendo il piano free i file condivisi saranno scaricabili entro 7 giorni dall’invio mentre per gli utenti Plus, i tempi potranno essere estesi. La guida su come funziona WeTransfer di MelaRumors potrà aiutarti a conoscere meglio i dettagli del servizio.

Usare WeTransfer è davvero molto semplice, infatti basterà collegarsi al sito ufficiale, scegliere il piano Free e cliccare su Aggiungi file che compare nella barra laterale di sinistra; scegli il file ed il gioco è fatto: il servizio ti chiederà se inviare tutto tramite link o direttamente sulla e-mail di chi dovrà scaricare i contenuti che stai inviando.

Come già detto, il servizio gratuito prevede l’invio fino a 2GB ma nulla impedisce di eseguire più invii senza costi, infatti possiamo inviare file pesanti che superano i 10GB spezzando l’invio in più archivi!

Google Drive

Un servizio offerto da Google e molto comodo da utilizzare; Google Drive prevede un piano gratuito che offre fino a 5GB di spazio su cloud mentre a prezzi molto bassi è possibile attivare dei piani con più spazio per archiviare i documenti.

A differenza di WeTransfer non c’è scadenza per i file o le cartelle condivise e l’uso del servizio è leggermente differente: infatti, dopo aver avuto accesso a Google Drive, basterà trascinare nel tuo spazio Drive il file o la cartella che vuoi inviare e successivamente puoi decidere di inviare un link per il download oppure di condividere il documento con un altro utente che già possiede un account Google; procedendo con questa seconda alternativa l’utente troverà nella sezione Condivisi con me di Google Drive eventuali file o cartelle che hai inviato. Potrai scegliere se limitare l’utente a visualizzare i file oppure a modificarli, aggiungendo e rimuovendo i dati condivisi.

TransferNow

Infine, un’ultima soluzione che ho conosciuto da pochissimo tempo e che sembra funzionare in maniera analoga a WeTransfer per l’invio di file molto grandi si chiama TransferNow.

Questo servizio molto facile da utilizzare, si presenta con un’interfaccia grafica intuitiva: è sufficiente cliccare sul pulsante Inizia per accedere al pannello di invio, quindi seleziona il file o i file che vuoi condividere e successivamente compila tutti i campi richiesti a seconda della tipologia di invio che vuoi fare (e-mail o link da condividere). Come WeTransfer il piano gratuito prevede una conservazione dei file per 7 giorni dall’invio ma i limiti sono estesi a 4GB con un massimo di 5 invii al giorno; per il piano Premium, il prezzo previsto è di €8,50 al mese (IVA inclusa), una conservazione dei file fino a 30 giorni e massimo 20GB ad invio.

Ora resta a te scegliere la soluzione migliore per inviare file di grandi dimensioni: ovviamente, non ti resta che provarli tutti e tre per capire quale è il servizio più adatto alle tue esigenze.

Sharing Panel

rss-subscribe

Non perdere i prossimi articoli! Iscriviti al Feed RSS
Oppure abbonati gratis via Mail:

Inoltre puoi:

 

By with No Comments 0 75

Related Posts

No posts were found for display