L’importanza del responsive: smartphone e siti web

Sei intenzionato ad aprire un blog o un sito web e vuoi capire meglio l’importanza del responsive? Ti trovi esattamente nel posto giusto.

In base a recenti statistiche circa il 70% degli italiani utilizza un dispositivo mobile (smartphone o tablet) per navigare sul web: cosa significa questo?

Dal momento che la maggior parte degli utenti attivi sul web predilige gli smartphone al computer per navigare su internet (utilizzo dei social, lettura notizie, acquisti, email), se il tuo blog non risulta essere “responsive” perderai una bella fetta di potenziali utenti e di conseguenza subirai dei danni in termini di visibilità sul web.

Per questo motivo devi puntare a creare un blog/sito web ottimizzato per la navigazione e lettura da smartphone e tablet: gli utenti infatti tendono a perdere la pazienza sui siti web non responsive e appena si accorgono che la navigazione non è agevole abbandonando il sito. Per quale motivo?

Un blog non ottimizzato per la lettura da mobile device presenta:

  • Un menù difficile da comprendere
  • Testi scritti con un font troppo piccolo (necessità di zoomare).
  • Immagini troppo piccole
  • Problemi di allineamento tra le diverse sezioni del sito.

Ma quali sono i vantaggi di un blog responsive?

Un sito web responsive è un sito “intelligente” in grado di riadattare i propri contenuti in base al device di visualizzazione, prevedendo layout diversi per i vari dispositivi: è in grado di adattare la grandezza della pagina, l’orientamento e la risoluzione in base allo schermo. In questo modo dunque i diversi elementi come logo, immagini, contenuti, che compongono ogni singola pagina del tuo sito si spostano automaticamente al cambiare della risoluzione e quindi del supporto dal quale si accede al sito.

Tra i vantaggi abbiamo senza dubbio che le funzioni di navigazione risultano essere più chiare e intuitive e che i tempi di caricamento si rivelano estremamente rapidi. Ma non è finita qui. Devi sapere che Google penalizza i siti web “non responsive” facendoli scendere in fondo alla pagina nei “risultati di ricerca” e tende a premiare quelli con layout “responsive”.

Se stai pensando di creare il tuo sito responsive autonomamente, mi sento di dirti che stai sbagliando strada. I siti “homemade” non saranno mai al livello di quelli creati da un esperto, specialmente per quello che riguarda il posizionamento SEO. A tal proposito ti consiglio di rivolgerti ad una web agency con un team di professionisti, come webhero, in grado di rendere il tuo sito mobile-friendly funzionale e innovativo.

rss-subscribe

Non perdere i prossimi articoli! Iscriviti al Feed RSS
Oppure abbonati gratis via Mail:

Inoltre puoi:

 

By with No Comments 0 160

Related Posts

No posts were found for display