Il Deep Learning, un passo in più verso l’intelligenza artificiale

Tra poco i nostri pc avranno una memoria migliore della nostra. Usciamo dalla nostra forma mentis, sforziamoci per qualche instante e proviamo ad immaginare una intelligenza suprema. Una forza custodita all’interno di computer estremamente intelligenti.

Siamo di fronte ad un sistema di macchine estremamente avanzate, composte da reti neurali che operano computazioni semi-randomiche sulla base di determinati input.

DeepMind

Il team di DeepMind, la branca di sviluppo di intelligenze artificiali di Alphabet, ha inventato un nuovo tipo di IA che impara effettivamente a usare la sua memoria. L’hanno chiamato “Differential Neural Computer,” per gli amici DNC.

Perché un computer dovrebbe imparare a usare i propri slot di memoria? Innanzitutto si alimenterebbe un potente sistema di connessioni e collegamenti straordinari.

Un risultato, nel tempo, che potrebbe risolvere tantissimi problemi che affrontiamo nel quotidiano. Un esempio potrebbe essere quando ci trasferiamo in una nuova città.

Queste reti neurali ripetono questa operazione all’infinito, riorganizzandosi di volta in volta, finché non assicureranno un risultato eccellente. Una delle tecniche è il Deep Learning.

Il computer riesce poi a svolgere un secondo compito senza dimenticare il primo? Il DNC di DeepMind ha fornito un’ unità di memoria esterna ed ha insegnato a  sè stessa a utilizzarla attraverso il sistema sbaglia e riprova.

DeepMind

Anche Google sta investendo tantissimo in questo settore,rilevando la britannica Deep Mind per oltre 500 milioni di dollari. DeepMind è una compagnia londinese fondata da Demis Hassabis (ex bambino prodigio e attuale neuro scienziato), Jaan Tallin (sviluppatore per Skype e Kazaa) e Shane Leggg (ricercatore), specializzata in deep learning , una particolare branca dell’intelligenza artificiale che negli ultimi anni ha attratto gli interessi di altri protagonisti del settore hi-tech (pare che anche Facebook fosse interessata a DeepMind). Una nuova forma di intelligenza artificiale pronta a risolvere problemi di natura quotidiana.

 

 

 

rss-subscribe

Non perdere i prossimi articoli! Iscriviti al Feed RSS
Oppure abbonati gratis via Mail:

Inoltre puoi:

 

By with No Comments 0 609